La Compagnia
Nessun attore di carriera ma dipendenti pubblici e privati, liberi professionisti, assicuratori, informatici, guide turistiche, infermieri, bancari, ingegneri, storici dell'arte, imprenditori, commessi, marinai, disoccupati e... politici.
Dilettanti che con impegno curano ogni dettaglio della produzione per offrire al pubblico uno spettacolo di qualità.

Federico Bacchini

Ho iniziato da adolescente su un palco parrocchiale, ma ho esordito sul palcoscenico di un vero teatro come cantante di musica leggera, passando al musical per poi arrivare al teatro vero e proprio grazie a Mario Ghisalberti ed a La Sveglia.

Chiara Bratto

Mi affascinano il suono della voce, il ritmo delle parole, la lingua italiana e il linguaggio del corpo. E la fraternità è per me bussola e orizzonte di vita. Ecco perché faccio teatro come volontariato: coniuga tutto questo.

Dopo esperienze giovanili in un teatrino parrocchiale, un coro polifonico e una scuola di danza classica conobbi da adulta spettatrice il Gruppo Teatrale la Sveglia e mi sentii sintonizzata: nel 2004 la mia prima commedia con la compagnia.

Quando mi chiedono se per scandire così bene le parole ho frequentato una scuola di dizione io rispondo: "No, immagino solo che l'ultimo spettatore dell'ultima fila sia un po' debole di udito!"

Mario Ghisalberti

"Io sono il capo di compagnia; io amo tutti ugualmente e desidero che tutti si facciano onore per il loro e per il mio interesse, ma non uso parzialità a nessuno" [Goldoni]

Caterina Mangia

La divina

Costanza Neri

Canto fin da piccola e mi divertivo ad allestire scenette in camera mia... ricordo di aver cantato le canzoni di Sister Act in una lingua sconosciuta.

Sono stata cantante in due rock band e inoltre alle elementari ho fatto il mio primo spettacolo musicato interpretando San Francesco.

Mi reputo una ragazza energica, frizzante e sempre alla ricerca di cose da sperimentare. Grazie a Mario Ghisalberti e a Simona Bruni ho iniziato a fare musical (con Amici per la Musica) e in seguito commedie teatrali con La Sveglia.

Sul palcoscenico mi sento a casa.. e non c’è nulla di più bello dell’aria che si respira il giorno stesso dello spettacolo.

Federica Olla

Ho iniziato con il teatro dei burattini, da ragazzina. Muovevo e davo voce a marionette di gommapiuma colorata. Mi sono innamorata subito del palcoscenico e del pubblico. Di quell'odore polveroso delle quinte. Dell'energia dirompente degli applausi. Ho cominciato a recitare con La Sveglia solo nel 2009: fare beneficenza da un palco è una bella soddisfazione; farla con questa compagnia diventa un'enorme gioia.

Silvia Olmastroni

Esibizionista e appassionata fin da bambina a tutto ciò che è mostrarsi, recitare, esprimersi... adoro l'emozione trasmessa dal pubblico e quell'energia che reciprocamente ci scambiamo.

Non saprei più fare a meno dell'odore del palcoscenico, del dietro le quinte e di quella scarica di adrenalina che prima ci paralizza e poi ci fa spiccare il volo.

Sono orgogliosa di appartenere alla Sveglia dal 1992, e di poter fare beneficenza e volontariato con un gruppo di persone speciali che sono parte della mia vita.

Per tutti sono Polda.

Caterina Paoli

Sono sempre stata appassionata di cinema, teatro e tutto ciò che ruota intorno a questo mondo.

Ho mosso i primi passi sulle assi del palcoscenico frequentando "Il Piccolo Teatro di Siena" poi dopo una lunga pausa, nel 1995 sono entrata a far parte de "La Sveglia"⏰ e ne sono veramente orgogliosa! Ho conosciuto persone molto speciali con le quali mi diverto e condivido lo  scopo di questa compagnia: fare beneficenza!

Eva Pistolesi

Appassionata di musica e teatro da sempre, mi sono esibita la prima volta recitando per la mia Contrada, come spesso capita ai bambini senesi. Per anni non sono più salita su un palco finché non ho incontrato Simona Bruni e gli Amici per la Musica con i quali ho partecipato a quattro musical di cui Mario Ghisalberti è stato il regista. Lo stesso Mario mi ha dato la possibilità di far parte dello splendido gruppo de La Sveglia dal 2015 e da loro sto imparando moltissimo, grazie alla loro esperienza e disponibilità. Continuo anche a cantare nei Falsi d'Autore ma la folle possibilità di entrare per due ore nella pelle di un'altra persona, lo scambio di energia col pubblico del teatro quando diventa esso stesso partecipe della scena è un'emozione insostituibile.

Lorenza Rossi

Appassionata di teatro da una vita? Proprio non saprei... ma se conta il non perdere occasione di interpretare per gioco ruoli diversi, la passione per i travestimenti a carnevale, ad Halloween, i filmini scemi con gli amici, allora proprio non ho mai potuto farne a meno, sin da quando ero bambina. Quale miglior modo allora del teatro per essere sempre diversa? Magari insieme ad un gruppo di energici pazzi che condividono questa passione con me?! Grazie a La Sveglia ho avuto decine di altre me stessa e, lasciatemelo dire, tutte favolose!! Un difetto? Ehm... La modestia....?!  :)

Neri Sassi

Appassionato di teatro fin da bambino, ho esordito sul palcoscenico a undici anni, coltivando l’hobby della recitazione durante l’adolescenza e fino all’epoca dell’università. Dopo una lunga pausa dovuta agli impegni accademici prima e lavorativi poi, Mario Ghisalberti e La Sveglia mi hanno dato l’opportunità di divertirmi, esibendomi di nuovo davanti a un pubblico, aiutando nello stesso tempo le associazioni di volontariato a cui il nostro Gruppo Teatrale destina i propri ricavi.

Glenda Sbardellati

"Attrice" part-time dal 2011, se c'è una cosa da cui non posso proprio stare lontana è il teatro. Ho cominciato con qualche piccola particina proprio con La Sveglia, grazie a una collaborazione con la Pubblica Assistenza di Siena, poi sono passata al gruppo teatrale Il Grappolo, per riapprodare di nuovo qui. Mi sono laureata nel 2015 in lingue e letterature straniere, sperando un giorno di poter entrare nella scuola pubblica per poter insegnare inglese. Nel resto del tempo insegno in una scuola privata, leggo, a volte viaggio... insomma, le solite cose!

Ernesto Scalese

Molfettese, come Caparezza, ho vissuto parte della mia infanzia sull'asse Molfetta - Napoli, come il Maestro Riccardo Muti. I palcoscenici non potevano essermi estranei. Ho frequentato sin da giovane i teatri, come spettatore, soprattutto a Ravenna ed a Roma, ma mai avrei pensato di saltare su quel palcoscenico che tanto mi affascinava. Mi è successo, quasi per caso, a Siena, città che mi ha adottato a partire dalla fine degli anni '80, ed è stato subito amore!!!

Giacomo Spinelli

L'attore con la più alta anzianità: dal 1978 quasi ininterrottamente sul palco  :-) 

Gemma Stecchi

Sono arrivata alla Sveglia qualche anno fa, per caso, ed ero la più piccola del gruppo. Sono cresciuta sul palco facendo amicizie e migliorando me stessa come persona e, chissà, magari anche come interprete. Stare lontana dalle assi di legno è difficile, non è solo un hobby, è passione.

Riccardo Terzuoli

Alla Sveglia dal 2004 come attore, mi sono anche cimentato (forse meglio?!?) come fotografo, operatore TV, e infine webmaster di questo sito.

Please reload

© 2018 by Gruppo Teatrale La Sveglia onlus - via A. Sansedoni, 2 - Siena - C.F.: 92032650522 

   Atto di iscrizione N. 42701 del 16.05.2003   Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato  (SI-177)

    IBAN   IT94V0103014217000000155849  -  IT61V0867371880000001007777

  • Facebook Classic
  • YouTube Social  Icon
Gruppo teatrale la Sveglia.jpg